Articles

Most Famous Landmarks – Stonehenge

A proposito di Stonehenge

Vista satellitare commentata di Stonehenge, il monumento neolitico sulla pianura di Salisbury nella contea inglese di Wiltshire, circa 13 km (8 mi) a nord della città di Salisbury.Stonehenge è uno dei più famosi siti preistorici e tra i monumenti più visitati al mondo. Gli archeologi ritengono che il santuario sia stato costruito dal 3000 a.C. al 2000 a.C.
Le caratteristiche principali di Stonehengeon la mappa sono:
I cerchi di pietra di Stonehenge.

Rendering al computer del sito complessivo di Stonehenge
Disegno costruttivo reso al computer del sito complessivo di Stonehenge (2011).
Immagine: Joseph Lertola

Ci sono tracce di costruzioni di cerchi di pietra in tutte le isole britanniche e in Bretagna (oggi nella Francia occidentale) che risalgono al tardo neolitico e alla prima età del bronzo. Si conoscono più di 1000 esempi sopravvissuti, tra i più famosi ci sono il monumento henge di Avebury, il Ring of Brodgar sulle isole Orcadi in Scozia e Stonehenge.
Il santuario principale di Stonehenge consiste in cerchi di menhir, alte pietre in piedi, disposte in uno schema il cui significato astronomico è ancora esplorato dai ricercatori. Nuove prove archeologiche indicano che Stonehenge potrebbe essere servito come un centro di guarigione, altre teorie propongono che fosse un luogo di sepoltura e, o un luogo per adorare gli antenati.
In ogni caso, le persone che hanno costruito Stonehenge devono aver pensato che le pietre e il luogo portassero grandi poteri, altrimenti non avrebbero trasportato le pietre, la più grande delle quali pesa fino a 50 tonnellate, per oltre 240 km (150 miglia) fino al luogo dove sono stati costruiti i cerchi di pietra.
Il viale
L’antico viale sulla piana di Salisbury (linea gialla sulla mappa) è stato costruito durante il periodo Stonehenge III (2600 a.C. – 1700 a.C.). Il sentiero, largo 12 m (40 piedi), collegava il complesso principale di Stonehenge con un luogo potenzialmente significativo presso il fiume Avon.
Il Cursus

Mappa dei siti chiave della sezione Avebury di Stonehenge
Confine e siti chiave della sezione Avebury di Stonehenge.
Immagine: © Ordnance Survey data

L’ippodromo neolitico lungo 2,8 km e largo circa 100 m – 150 m è più vecchio di diverse centinaia di anni rispetto ai cerchi di pietra di Stonehenge. Ci sono state ipotesi che il cursus fosse in uso per rituali legati al culto degli antenati, o che il percorso segua allineamenti astronomici, o che servisse come zona cuscinetto tra paesaggi cerimoniali e di occupazione. Ma ci sono alcune prove che lo ‘stadio’ era in realtà la sede di una sorta di giochi olimpici neolitici.
Woodhenge
Woodhenge era un monumento a cerchio di legno, probabilmente costruito intorno al 2300 a.C., una sorta di foresta artificiale, circondato da un fossato. Il sito consisteva in sei anelli ovali concentrici di pali di legno; l’anello più esterno era largo circa 40 m. I resti della struttura si trovano a 3 km a nord-est di Stonehenge al bordo delle Durrington Walls.
Durrington Walls.
Durrington Walls è un altro mistero a 3 km a nord-est di Stonehenge. È il più grande henge mai scoperto, misurando quasi 500 m di diametro. L’henge di forma ovale aveva quattro entrate; è forse il sito di un villaggio dove vivevano i costruttori di Stonehenge.
Secondo il National Trust del Regno Unito, Durrington Walls era un luogo dove la gente viveva per una parte dell’anno e teneva feste e riti. La maggior parte dell’attività in questo luogo avveniva 4.500 anni fa, molto prima della costruzione dell’henge.
Accampamento di Vespasiano
L’accampamento di Vespasiano è una fortificazione di 2500 anni fa, un tipo di terrapieno usato per fortificare un insediamento. Ritrovamenti di strumenti di pietra del mesolitico suggeriscono che questo luogo è molto più antico della conquista romana della Gran Bretagna (43-84 d.C.).
Normanton Down Barrows, un campo di tumuli neolitici e dell’età del bronzo (tumuli di terra) situato a circa 1 km a sud di Stonehenge. L’immagine satellitare qui sotto mostra i resti di un gran numero di vari tumuli e altri recinti di terra. Più a sud si trova un altro gruppo di undici tumuli noti come Normanton Down Barrows.
Altri monumenti archeologici sconosciuti nascosti nel paesaggio di Stonehenge sono stati scoperti recentemente dagli archeologi dello “Stonehenge Hidden Landscape Project”. Nel 2014 l’Università di Birmingham ha annunciato risultati tra cui prove di strutture adiacenti in pietra e legno e tumuli, trascurati in precedenza, che potrebbero risalire fino al 4.000 a.C.
Stonehenge, Avebury e siti associati sono un patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1986. La proprietà del patrimonio mondiale copre due grandi aree separate da quasi 48 km (30 mi), non un monumento o un edificio specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.