Articles

Parabola del Buon Samaritano (Lezione Elementare)

Utilizza questo schema di lezione per insegnare agli studenti elementari la parabola di Gesù del Buon Samaritano che si trova nel libro di Luca.

Nota dell’editore: Questa lezione è stata adattata da Bible-in-Life, Elementary.

SCRIPTURA: Luca 10:30-37

FOCUS DELLA LEZIONE: Tratta gli altri come vuoi essere trattato tu.

Materiali

  • Carta da costruzione, pennarello
  • Schede preparate, Pennarello, Filo, Nastro, Foglietti di carta, Sacchetto di carta
  • Pagina di attività Scoperte della Bibbia, Matite
  • Pagina di attività Caro Diario, Matite

La Parabola del Buon Samaritano Background dell’insegnante

La strada tra Gerusalemme e Gerico era lunga solo circa 17 miglia ma era notoriamente pericolosa per i viaggiatori – anche fino alla metà del 19° secolo d. C.Si contorceva e girava attraverso un terreno roccioso e pieno di caverne mentre scendeva per 3.300 piedi. I banditi potevano trovare numerosi nascondigli in cui aspettare i viaggiatori.

I due capi religiosi ebrei della parabola (i primi ad arrivare sulla scena) avevano probabilmente delle ragioni valide secondo la legge religiosa per non fermarsi ad aiutare l’uomo ferito. Se l’uomo fosse risultato morto, toccarlo li avrebbe resi impuri secondo la legge cerimoniale e ineleggibili ai doveri del tempio. L'”esperto della legge” (Luca 10:25) a cui Gesù raccontò la parabola lo avrebbe riconosciuto immediatamente. Ma ancora una volta Gesù ruppe con la tradizione religiosa per insegnare la più grande compassione della legge di Dio.

Gli ascoltatori di Gesù sarebbero stati contrariati dall’esempio del samaritano. I samaritani condividevano alcune eredità comuni con il popolo ebraico. Ma gli ebrei li disprezzavano perché in passato avevano sposato degli stranieri e non prestavano il loro culto al tempio di Gerusalemme (Giovanni 4:9, 20). Questo samaritano non si preoccupò della sicurezza personale o dei tabù razziali e sociali. Si prese cura dell’uomo, pulendo le sue ferite e portandolo in una locanda.

Lettura della Bibbia

Per collegare le proprie esperienze alla storia biblica del buon samaritano, i bambini parteciperanno a un’attività e a una discussione.

MATERIALI: Carta da costruzione, pennarello

Raccogliete i bambini in un grande gruppo sul pavimento mentre iniziate la lezione di oggi sul buon samaritano che aiuta l’uomo ferito. Per aiutarli a cominciare a capire che è importante trattare gli altri nel modo in cui vogliamo essere trattati, conduci la seguente attività e discussione.

Prima della lezione, stampa queste parole su fogli di carta separati: amichevole, cattivo, gentile, rispettoso, indifferente, educato, maleducato, disponibile.

In classe, disponi i fogli sul pavimento. Poi fate camminare i bambini verso ognuno di essi e, come classe, leggete ogni parola ad alta voce. (Se le parole sembrano nuove ai bambini, leggetele ad alta voce anche una seconda volta). Può darsi che abbiate bisogno di prendere tempo per parlare di ogni parola per assicurarvi che i bambini capiscano veramente cosa significa. Se pensate che non siano sicuri del significato, usate la parola in una frase, come ad esempio: Lo studente è stato utile all’insegnante anche se non lo conosceva. Oppure: Il bambino è stato molto educato con l’anziana signora che stava attraversando la strada.

grandaughter-grandfather-city-talking
Image Credit: Cavan Images/Cavan/Getty Images

SIA: Ogni giorno ci troviamo con molte persone diverse – amici, familiari, compagni di classe, persone che non conosciamo bene, e anche persone che potrebbero non piacerci troppo. Pensa a come ti piace essere trattato da queste persone.

Mentre fai delle domande e i bambini considerano le loro risposte, cominceranno a pensare a come trattare gli altri. Chiedi ai bambini di andare a posizionarsi vicino alla parola che meglio esprime la loro risposta mentre fai ciascuna delle seguenti domande.

DOMANDA:

  • Come ti piace che gli amici si comportino con te? (Fare una pausa per permettere ai bambini di passare alla parola che esprime meglio la loro risposta. Poi chiedete loro di dare altre parole che dicano come gli piace essere trattati dagli amici.)
  • Come ti piace che la tua famiglia si comporti con te? (Di nuovo, lasciate che i bambini stiano vicino ad una parola che dica come si sentono. Poi chiedete loro di spiegare cosa intendono con la loro scelta. Incoraggiateli a dare un esempio o qualche dettaglio per aiutare a rispondere alla domanda).
  • Come ti piace essere trattato dai bambini che non ti conoscono o a cui non piaci? (Qui i bambini potrebbero aver bisogno di un po’ più di tempo per scegliere una parola. Quando tutti hanno fatto la loro scelta, chiedete ai volontari di dire perché hanno scelto quella particolare parola. Alcuni bambini potrebbero dire che vogliono che qualcuno sia educato con loro anche se non si piacciono o che sentono che potrebbero almeno essere rispettosi. I bambini probabilmente riconosceranno che anche quando hanno a che fare con qualcuno che non gli piace, non gli piace comunque essere trattati con meschinità o maleducazione).

Collegati alla Bibbia

SAY: Nella nostra storia biblica, qualcuno aveva una domanda su come trattare gli altri. La risposta di Gesù ha a che fare con ciò di cui abbiamo appena parlato.

Studio della Bibbia: Luca 10:30-37

Utilizzando la Bibbia, i bambini studieranno Luca 10:30-37: Il buon samaritano aiuta un uomo ferito.

Raccogliete i bambini in un cerchio sul pavimento o sul tavolo. Falli andare al libro di Luca nelle loro bibbie. Se hanno bisogno di aiuto per trovare Luca, suggerisci loro di guardare nell’indice nella parte anteriore delle loro Bibbie per trovare il numero di pagina corretto. Chiedi a dei volontari di leggere a turno i diversi paragrafi della storia. Oppure puoi leggere la storia ai bambini mentre loro la seguono nei loro libri.

Domande per il ripasso della Bibbia

  • Perché Gesù ha raccontato questa storia? (Un uomo chiese a Gesù chi dovesse amare – la storia fu la risposta di Gesù)
  • Perché pensi che l’uomo chiese a Gesù di spiegare chi fosse il suo prossimo? (Voleva scoprire chi doveva o non doveva amare o chi era tenuto ad amare).
  • Chi non trattò l’uomo ferito con amore? (Il levita e il sacerdote.)
  • Quali ragioni pensi che possano aver dato per passare oltre? (Potrebbero aver detto che le loro responsabilità ecclesiastiche erano più importanti che aiutare; potrebbero aver avuto paura che i ladri tornassero; potrebbero non aver avuto abbastanza soldi per ottenere aiuto medico per l’uomo; ecc)
  • Perché era strano per il samaritano aiutare? (Il samaritano era abituato ad essere odiato dagli ebrei – potrebbe aver sentito che non aveva bisogno di essere gentile con l’uomo ebreo.)
  • Come fece il samaritano ad aiutare l’uomo ferito? (Mise medicine e bende; portò l’uomo sul suo asino; portò l’uomo ad una locanda dove pagò per farlo stare finché non fosse stato bene). Potresti aggiungere che le persone che ascoltavano la storia di Gesù sarebbero state stupite di sentire un samaritano che aiutava un ebreo.
  • In che modo la storia di Gesù rispondeva alla domanda del primo uomo? (Ha mostrato che chiunque abbia bisogno è il nostro vicino.)
  • Come dovremmo trattare gli altri? (Dovremmo trattarli come vogliamo essere trattati noi; dovremmo amare anche le persone che non ci piacciono).

Attività di revisione della Bibbia

girl-mircophone-interview
Image Credit Sean_Warren/E+/Getty Images

Fate raccontare ai bambini i fatti della storia come se fosse un notiziario dal vivo. Usando le matite come microfoni, alcuni studenti potrebbero essere reporter sul posto o conduttori di notizie. Altri potrebbero essere i personaggi della storia mentre vengono intervistati dai reporter. Ascoltando le domande e le risposte, puoi valutare ciò che i bambini hanno imparato dalla storia biblica.

Se hai una classe numerosa, potrebbe essere necessario fare questa attività più di una volta per permettere a tutti i bambini di partecipare. Dai a quanti più bambini possibile la possibilità di partecipare alla narrazione della storia.

Scelte attività bibliche

Con le attività che seguono, i bambini avranno l’opportunità di esplorare ulteriormente la storia biblica di Luca 10:30-37. Per l’attività “Se fossi tu” avrete bisogno di un tavolo o di uno spazio separato sul pavimento. Il “Gioco di ruolo” richiederà un’area più grande sul pavimento.

Opzione 1: Gioco di ruolo

MATERIALE:

  • Schede preparate
  • Pennarello
  • Filo
  • Nastro
  • Schede di carta
  • Borsa di carta

Quando gli studenti partecipano a questo gioco attivo, penseranno a come potrebbero trattare qualcuno nella loro vita quotidiana. Prima della lezione, etichettate due schede “Io” e “Qualcuno che non mi piace troppo”. Attaccate un cappio di filo a ciascuno di essi in modo che possano essere portati al collo. Su dei foglietti di carta, stampate: caffetteria, sulla vostra strada, in classe, al parco giochi, in chiesa. Metteteli in un sacchetto di carta.

I bambini a turno fanno un gioco di ruolo a coppie – ognuno indossa un segno – mentre gli altri guardano e offrono suggerimenti. Il bambino che indossa il segno “Io” si esercita a trattare “Qualcuno che non mi piace troppo” in modo gentile, in base all’impostazione estratta dal sacchetto. Il gioco di ruolo potrebbe essere semplice come una frase, o i bambini potrebbero sentirsi a proprio agio nello sviluppare un intero scenario.

Opzione 2: Se fossi tu

MATERIALI:

Scarica da questo PDF
  • Matite

Dai ai bambini la possibilità di valutare come i bambini nelle immagini di questa pagina di Scoperte Bibliche trattano gli altri. Ricorda loro che vogliamo trattare gli altri come fece il samaritano nella storia biblica che abbiamo studiato oggi.

Fai seguire ai bambini le indicazioni sulla pagina dell’attività Scoperte della Bibbia per confrontare le azioni dei personaggi con quelle del buon samaritano. Permetti ai bambini di scegliere un compagno con cui lavorare per questa attività.

Risposta biblica

MATERIALI:

Scaricate da questo PDF
  • Matite
  • Segnali di parole dalla sezione Bibbia pronta

Dopo che i bambini hanno pulito le loro attività, riuniteli in un grande gruppo per applicare la storia biblica del buon Samaritano.

SIA: Gesù ha insegnato che dovremmo trattare gli altri nel modo in cui vogliamo essere trattati – anche se si tratta di qualcuno che non ci piace troppo. Questo potrebbe significare dimenticarsi di noi stessi per aiutare qualcun altro.

Passa le matite e la pagina dell’attività Caro diario. Leggete ad alta voce le istruzioni per essere sicuri che tutti abbiano capito cosa fare. Poi lasciate ai bambini un po’ di tempo per pensare alla persona che potrebbero scegliere e per pregare per lei. Mentre gli studenti riempiono gli spazi vuoti, potresti permettere loro di spostarsi in un posto separato e tranquillo nella stanza per lavorare. Alcuni bambini potrebbero scrivere solo una o due parole per completare la preghiera, e questo va bene. Tuttavia, altri potrebbero scegliere di scrivere molto. Permetti loro di farlo. Sii disponibile ad aiutare i bambini che lottano con l’ortografia o che hanno semplicemente bisogno di assistenza per completare la pagina.

Quando i bambini hanno finito, riuniscili nel grande gruppo.

Tempo di preghiera

Pensa a come puoi trattare la persona per cui hai appena pregato. Distribuisci di nuovo i cartelli con le parole della Bibbia. Chiedi ai bambini di pensare alla persona che hanno scelto. Poi chiedete loro di andare a posizionarsi accanto a una parola che indichi come cercheranno di trattare quella persona. Incoraggia gli studenti a pregare in silenzio la loro preghiera di “Scoperte della Bibbia” mentre stanno accanto alla parola.

Chiudi facendo dire alla classe, insieme, “Tratta gli altri come vuoi essere trattato.”

Vedere Dio durante la settimana

Incoraggia gli studenti a continuare a scrivere nella loro pagina del Caro Diario ogni giorno questa settimana. Ricorda agli studenti che possono chiedere a Dio di aiutarli a trattare gli altri nel modo in cui vogliono essere trattati.

Vuoi altre lezioni sulle parabole? Ti copriamo noi!

  • Parabola delle pecore e delle capre
  • Parabola dei talenti
  • Parabola del figlio prodigo

Ti è piaciuta questa lezione? È stata adattata da Bible-in-Life per bambini. Per saperne di più su questo curriculum, guarda il video qui sotto o visita BibleinLife.com.

Esplora ogni livello di età su BibleinLife.com!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.