Articles

‘Questo è l’inizio di una nuova era’ – I Franz Ferdinand annunciano il tour e tornano con il nuovo singolo e l’album ‘Always Ascending’

I Franz Ferdinand sono tornati con la notizia del loro tanto atteso nuovo album e un tour in UK. Ascolta la title track ‘Always Ascending’, e scopri le date del tour insieme alla nostra intervista con il frontman Alex Kapranos qui sotto.

Dopo aver stuzzicato i fan con un frammento di nuova musica all’inizio di questa settimana, ora i veterani indie vincitori del Mercury hanno svelato il singolo principale e annunciato che il nuovo album ‘Always Ascending’ sarà pubblicato il 9 febbraio 2018.

Disegnando sui suoni elettronici più basati sui synth della band, la traccia è una svolta propulsiva e sperimentale per i Franz, e un’ambiziosa partenza dalle loro radici più guidate dalla chitarra.

Pubblicità

“In termini di suono, la canzone è abbastanza rappresentativa dell’intero disco”, ha detto Kapranos a NME. “Questo suona abbastanza diverso dai nostri dischi precedenti – è un po’ più ampio e meno un album ‘straight up guitar’. È solo un assaggio. Ci sono molte altre sorprese in arrivo.”

I fan hanno atteso con ansia la notizia di un nuovo album da quando il chitarrista Nick McCarthy ha lasciato la band dopo 14 anni nel luglio 2016. Franz ha poi confermato che non avrebbe preso parte né alla registrazione né al tour del loro quinto album – il seguito dell’acclamato ‘Right Thoughts, Right Words, Right Action’ del 2013.

La tracklist di ‘Always Ascending’ è:

Always Ascending
Lazy Boy
Paper Cages
Finalmente
L’Oscar
Lois Lane
Huck And Jim
Glimpse Of Love
Feel The Love Go
Slow Don’t Kill Me Slow

Franz Ferdinand live, 2017
Franz Ferdinand live, 2017

Pubblicità

Hai detto che l’album è sia “futuristico che naturalistico”. Come avete trovato questo equilibrio?

“Volevamo prendere i suoni che sono disponibili per noi ora e fare un suono che non si è mai sentito prima – il suono del futuro. Quando stai registrando nel 2017 devi guardare avanti, alla prossima cosa. Cosa non si è ancora sentito nel 2018? In termini di ‘naturalistico’, non è retrogressivo ma si tratta di cercare di fare qualcosa che sembri essere suonato da esseri umani. È molto allettante in studio mettere tutto in ordine digitalmente – photoshoppare la tua musica. Tutto è stato suonato e niente è programmato. Deve ancora essere grezzo e avere quel lato rock n’ roll. “

Liricamente, cosa diresti di affrontare in questo album?

“Potrebbe esserci un tema, ma non l’ho ancora scoperto. Stavo rispondendo alle cose che ci circondano. La canzone ‘Always Ascending’ è stata ispirata da un evento storico accaduto ad alcune persone che hanno finito per ascendere letteralmente e lasciare la Terra. Non voglio dire troppo al riguardo ora.

“Scrivevamo e creavamo personaggi nel modo in cui lo faresti se fossi uno scrittore di racconti – avresti colore e storia, che sarebbe solo accennata nella canzone. Era un modo figo di farlo. Volevamo questi personaggi che fossero convincenti e che avessero una profondità emotiva. Nelle storie e nei film, nessuno mette in dubbio questa profondità emotiva, ma quando scrivi una canzone rock n’ roll, c’è sempre questa presunzione che debbano sempre provenire da esperienze personali per avere veritas. Volevamo andare contro questo e creare personaggi che fossero ancora più credibili e vividi di quanto possa essere l’esperienza della vita reale.”

Dopo il brano anti-Trump ‘Demagogue’, avete toccato di nuovo lo stato attuale della politica?

“È terrificante, vero? ‘Demagogue’ è stato scritto nelle primissime fasi dell’album. Abbiamo deciso di pubblicarla proprio lì e allora, perché sapevamo che qualunque fosse stato il risultato delle elezioni in America, quella canzone sarebbe diventata completamente irrilevante. Guardando indietro adesso, che mondo diverso era allora solo un anno fa – pensavamo che sarebbe stato terrificante ‘se’ avessero eletto Donald Trump. In fondo alla tua mente stai dicendo ‘andiamo, non c’è modo che eleggano questo idiota’. Ricordo che all’epoca c’era un equilibrio tra l’orrore della cosa e quanto fosse comico.

“Ciò che è stato piuttosto interessante e mortificante è come il lato comico sia stato completamente oscurato dall’oscuro orrore della situazione reale. C’è assurdità e perversione, ma non è affatto divertente. La realtà è così assurda che non si può inventare. È così egoista e crudele. Lo si vede riflesso anche nel nostro paese. È un momento veramente ripugnante.”

Trovi, come artista in tour, di dover costantemente “spiegare” la Brexit?

“Ricordo che ero in Italia al momento del voto. Sono tornato a casa qualche giorno dopo e la guardia di sicurezza all’aeroporto mi ha detto ‘cosa hai fatto? Mi sentivo un po’ in imbarazzo, ma ho dovuto dire ‘non sono stato io! Come si può spiegare? Come abbiamo potuto essere così stupidi?”

Eccoci sotto un ponte a Glasgow, con i nuovi membri Dino Bardot (a sinistra) e Julian Corrie (a destra).

Ci vediamo in N. America. pic.twitter.com/Zy0Kmnkt4y

– Franz Ferdinand (@Franz_Ferdinand) May 19, 2017

Una volta che Nick ha lasciato la band, come diresti che la chimica si è spostata?

“Ciò che ha fatto è stato unire Bob, Paul e me. Siamo diventati molto vicini e uscivamo sempre insieme. È stato allora che abbiamo davvero iniziato a scrivere. Ha concentrato la nostra identità e ciò che volevamo fare come band e ciò che volevamo fare. La partenza di Nick è stata un vero stimolo. Quando succede qualcosa di così importante, non è che puoi semplicemente continuare con la band come era prima. O dici ‘bene, abbiamo finito qui’ o ti concentri e diventi più forte. Questo è quello che è successo a noi. Avevamo più fuoco e avevamo più stimoli di quanti ne avessimo avuti per un decennio. Non sono mai stato così intensamente nella band.”

Ricordo che gli Interpol dissero qualcosa di simile dopo che Carlos D se ne andò…

“Stranamente, dopo che Nick se ne andò ero a New York e mi trovavo con Daniel. Stavamo parlando di com’è quando altri tuoi amici e membri fondatori lasciano la tua band. Mi ha aiutato a capire come la tua identità e la tua concentrazione diventano più forti. Curiosamente, un’altra esperienza che riassume molto bene il tutto è stata quando stavamo facendo un festival a Madrid recentemente e anche Liam Gallagher era in cartellone. Mi ha chiesto come è stato dopo che Nick se n’è andato e ha detto “è come essere una squadra di calcio – un giocatore se ne va ma la squadra continua a giocare”. Questo è stato un modo molto succinto di metterlo.”

Quindi, dove sono ora i Franz Ferdinand? Cosa ne pensi della prossima generazione?

“Sento che l’ultimo disco dei Franz Ferdinand è stato un buon finale di un periodo. Questo sembra l’introduzione perfetta al decennio che sta per arrivare.”

Vi sentite, come dicono i Kasabian, “sopravvissuti” alla scena chitarristica degli anni ’00?

“Oh, cavolo, non ho mai incontrato i ragazzi dei Kasabian prima. Siamo stati in tour con gli Interpol anni fa e sono ancora amico di Daniel e di molte altre band. Molte di queste band hanno pubblicato i loro dischi nello stesso periodo. Non la vedo come una sorta di ‘scena’. Vedo i miei contemporanei come le band che venivano da Glasgow nello stesso periodo. Sento più affinità con una band come Sons & Daughters. Non volevamo far parte di una scena quando abbiamo iniziato. Volevamo fare qualcosa di diverso. Non voglio fare un disco che suoni come uno fatto da qualche altro stronzo – voglio fare un disco che tutti vogliano copiare.”

http://link.brightcove.com/services/player/?bctid=64035463001

Franz Ferdinand tour e biglietti

Le date del prossimo tour della band nel Regno Unito e in Irlanda sono qui sotto. Saranno affiancati dall’ospite speciale Albert Hammond Jr. I biglietti saranno in vendita dalle 9 di venerdì 3 novembre e disponibili qui.

Sabato 10 febbraio Galway, Irlanda Leisureland
Domenica 11 febbraio Dublino, Irlanda Olympia Theatre
Martedì 13 febbraio Manchester Albert Hall
Mercoledì 14 febbraio Nottingham Rock City
Venerdì 16 febbraio Newcastle 02 Academy
Sabato 17 febbraio Glasgow 02 Academy
Lunedì 19 Febbraio Leeds 02 Academy
Martedì 20 Febbraio Birmingham 02 Academy
Mercoledì 21 Febbraio Bristol 02 Academy
Venerdì 23 Febbraio Cambridge Corn Exchange
Sabato 24 Febbraio Londra 02 Brixton Academy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.